skip to Main Content

Alovex

PER DARE RIMEDIO A DIVERSI PROBLEMI

Alovex - La Sicurezza Dei Bambini

La sicurezza per i bambini, una protezione fondamentale

Quando si tratta della loro sicurezza, a volte si desidererebbe avere più occhi, perché si sa che il rischio che si facciano del male è all’ordine… Dei minuti!

A partire dalla nascita i bambini crescono imparando nuovi gesti e comportamenti, per cui in ogni fase è necessario prestare attenzione ai diversi rischi a cui potrebbero andare incontro, soprattutto in un ambiente in cui si tenderebbe a pensare di essere più al sicuro: la propria casa!

Dai 2-3 anni iniziano a voler fare ogni cosa in autonomia, sono molto curiosi e non percepiscono il senso del pericolo.

Quando raggiungono i 3-6 anni, sanno muoversi bene però persiste in loro la mancanza di valutazione del pericolo. Gli incidenti sono gli stessi della fase precedente a cui si vanno ad aggiungere quelli che possono accadere durante il gioco (per esempio in una partita di pallone) o sulla strada.

Vediamo nel dettaglio quali accorgimenti adottare per proteggerli!

Per evitare cadute/contusioni (botte, colpi):

  • Non lasciare il proprio bambino da solo in vicinanza di scale, balconi e durante il bagno;
  • Non avvicinare a finestre o balconi sedie o sgabelli su cui potrebbe arrampicarsi;
  • Coprire spigoli di mobili e termosifoni;
  • Chiudere sempre cassetti o armadi aperti;
  • Fissare quegli arredi che risultano poco stabili e allontanare dal bordo dei ripiani oggetti pesanti.

Per scongiurare ferite (tagli):

  • Tenere al sicuro forbici, coltelli e oggetti taglienti o appuntiti;
  • Non distogliere mai l’attenzione su oggetti come bicchieri, oggetti in vetro o in ceramica;
  • Prestare attenzione alle porte vetrate e in generale a quegli strumenti che potrebbero rappresentare un pericolo se nelle loro mani.

Infine, per ridurre il rischio di ustioni (bruciature, scottature):

  • Regolare la temperatura dello scaldabagno e controllare quella dell’acqua per il bagnetto;
  • Ricordare che, anche se spenti, camini e bracieri potrebbero essere un pericolo;
  • Prestare sempre attenzione mentre si cucina;
  • Non tenere contenitori con liquidi caldi o utilizzare i fornelli se si ha il bambino vicino a sé o in braccio;
  • Posizionare sempre le pentole sui fuochi interni;
  • Utilizzare le pentole con i manici verso l’interno e i fornelli con le dovute attenzioni (usando, per esempio, i parafuochi);
  • Prestare attenzione agli elettrodomestici quando caldi – come: forno, ferro da stiro e tostapane – e al vapore (cibi bollenti, fumenti, ferri a vapore etc…).

Sicuramente nel corso della loro crescita, i genitori assumono il compito essenziale di aiutare i bambini nella comprensione, passo dopo passo, dei rischi a cui possono andare incontro, insegnando loro tutti quei comportamenti utili a cercare di evitarli così da poter vivere le proprie giornate appieno (e in sicurezza)!

Bambini sicuri in casa. Piccola guida per i genitori. Ministero della Salute.

Semplici gesti per una casa più sicura. Incidenti domestici e brevi note di primo soccorso. Dipartimento di Sanità Pubblica, Pediatria di Comunità, Pediatri di libera scelta, Servizio di Pediatria dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova. Servizio Sanitario Regionale Emilia-Romagna.

Back To Top