skip to Main Content

Alovex

PER DARE RIMEDIO A DIVERSI PROBLEMI

Tagli e ferite: infetti o non infetti? Ecco come scoprirlo

Non sempre tagli e ferite si risolvono facilmente, soprattutto se non si prestano le dovute precauzioni e accortezze; il rischio è che si infettino, una situazione che richiede subito l’intervento di uno specialista. L’infezione cutanea da batteri quali stafilococchi e streptococchi può, anche nel caso di una ferita senza punti di sutura, portare a conseguenze complicate. Quali sono i segnali da tenere d’occhio e valutare con attenzione, per poter comprendere se un taglio o una ferita potrebbero essere infette? Se sono presenti sintomi come gonfiore, calore localizzato e presenza di pus potrebbe essere in atto un’infezione. In caso positivo, sarà compito del medico identificare quale farmaco è più appropriato; gli antibiotici sono fondamentali in queste condizioni e vanno scelti sulla base del tipo di batterio che ha scatenato la reazione nell’organismo. Una volta iniziata la terapia antibiotica, sarà molto importante seguire le indicazioni del proprio medico, senza prendere decisioni di propria iniziativa, portando a termine la terapia nei tempi prefissati. Sarà inoltre necessario fare in modo che il taglio o la ferita siano sempre mantenuti puliti, avendo cura di disinfettarli e ricoprirli con una garza sterile a cui far aderire una benda adesiva (da cambiare opportunamente ogni giorno). E nel caso delle ferite chirurgiche? Per una serie di fattori, alcuni legati al paziente – come età, la possibile presenza di diabete, un utilizzo di immunosopressori – altri alle caratteristiche della ferita – eventuale presenza di ematomi o sepsi – oppure all’operazione chirurgica – possibile contaminazione ambientale, o di alcuni strumenti, durata dell’intervento… e ai microbi presenti sulla ferita, si potrebbe scatenare un’infezione che richiede una risposta veloce. Anche in questo caso è fondamentale procedere con una corretta pulizia della ferita – in alcune situazioni prevedendo anche l’eliminazione dei punti di sutura e il drenaggio della zona infetta – e, se necessario, ricorrere a una terapia antimicrobica prescritta da uno specialista.

Tagli e ferite: come capire se sono infette e come curarle, Humanitas

https://www.humanitas.it/news/tagli-ferite-capire-infette-curarle 

Sai capire se una ferita è infetta oppure no, Humanita Salute

https://www.humanitasalute.it/salute-a-z/cure-farmaci/91020-sai-capire-se-una-ferita-e-infetta-oppure-no/

Infezioni da ferite, Humanita Salute

https://www.humanitas.it/enciclopedia/infezioni/infezioni-da-ferite

Back To Top