alovex-protezione-attiva-differenza-afte-herpes

Che differenza c’è tra afte e herpes?


Le Afte


Le afte non vanno confuse con l’herpes. Sono simili per aspetto, ma a differenza di quest’ultimo non sono causate da virus né da altri microrganismi. Distinguerle non è difficile.
Le afte non prudono, ma sono decisamente dolorose, provocando bruciore e fitte soprattutto quando si mangia o beve. Interessano tipicamente il bordo interno delle labbra (quello a contatto con i denti), la mucosa delle guance, il pavimento della bocca, i lati o la superficie inferiore della lingua e il palato molle (parte posteriore del palato).


Herpes


Compaiono spesso in modo isolato hanno forma e dimensioni più variabili e irregolari. Sono simili a vescichette biancastre e traslucide, che risaltano sulla mucosa rosata della bocca.
Le bollicine provocate dall’herpes, invece, compaiono quasi sempre sulla cute all’esterno delle labbra (bordo vermiglio) e soltanto raramente sulle gengive o sul palato duro (parte superiore della bocca circondata dall’arcata dentale superiore). Sono più piccole, si moltiplicano rapidamente formando le tipiche rosette esagonali circondate da un margine arrossato, e sono molto pruriginose.
Le lesioni erpetiche sono causate da un’infezione virale da Herpes simplex di tipo 1 (HSV-1) e possono essere contagiose. È diversa anche l’evoluzione clinica: nel caso di lesioni erpetiche, prima della formazione dell’ulcera sono presenti piccole bollicine a contenuto liquido che si rompono facendo fuoriuscire il contenuto. Le lesioni aftose, al contrario, non sono precedute da vescicole e la formazione dell’ulcera è diretta.